Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DSS Dipartimento di Scienze della Salute

News

home page > News > Pediatric Simulation Games
16 Giugno 2017 - 11:31    Stampa la notizia: Pediatric Simulation Games

Pediatric Simulation Games

Prime le specializzande di pediatria di Firenze ai Pediatric Simulation Games

Dall’ 8 all’11 giugno si sono svolti presso il Dipartimento di Pediatria dell’Università La Sapienza di Roma i Pediatric Simulation Games, le prime olimpiadi italiane di pediatria d’urgenza-emergenza, organizzate dalla SIMEUP (Società Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza Pediatrica), con il patrocinio delle principali società scientifiche di pediatria italiane.

Questo evento ha coinvolto 250 specializzandi di Pediatria provenienti da tutta Italia che hanno formato 34 squadre composte da 6 partecipanti ognuna, per costituire il “team dell’emergenza”.

Il torneo prevedeva sfide ad eliminazione diretta tra le squadre che dovevano cimentarsi nella risoluzione di complessi casi clinici, lavorando su manichini ad alta fedeltà in grado di simulare pazienti reali, utilizzando le principali linee guida diagnostico-terapeutiche. Le squadre sono state giudicate da una giuria di tre esperti internazionali nel campo dell’urgenza pediatrica.

Ad aggiudicarsi il podio della prima edizione dei Pediatric Simulation Games sono state le specializzande di Pediatria dell’Università di Firenze, diretta dal professor Maurizio de Martino, con una squadra tutta al femminile composta da Sabrina Becciani, Laura Capirchio, Martina Giacalone, Simona Montano, Alessia Nucci e Serena Salvadei. Le vincitrici hanno espresso gratitudine alla Scuola di Specializzazione per aver creduto in questo tipo di percorso e di formazione accordando loro fiducia, spazi e strumenti per la preparazione all’evento. La Scuola, a sua volta, è grata alle “future pediatre” per aver portato questo successo all’Ateneo di Firenze. 

Leggi la news sul sito di Ateneo

Leggi la news su UnifiMagazine

Unifi Home Page

Inizio pagina