Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DSS Dipartimento di Scienze della Salute
Home page > Ricerca > Gruppi > Smettere gli psicofarmaci > Esperienze

Esperienze

Di seguito è riportato in forma riassunta il racconto di Deacon Shoenberger relativo all’esperienza vissuta quando ha sospeso la paroxetina. Il breve resoconto è stato pubblicato sulla rivista scientifica Psychotherapy and Psychosomatics 2002;71:237-238

 La prima notte ho sperimentato una lieve agitazione ed un lieve mal di testa. Il secondo giorno agitazione e mal di testa sono aumentati, alla fine della giornata ero molto irritabile e quando sono andato a letto non riuscivo ad addormentarmi perché i pensieri si affollavano nella testa. Il terzo giorno ero stanchissimo e quando mi sono alzato dal letto mi sentivo tagliato fuori, come se osservassi i molti pensieri che mi correvano in testa, non riuscivo a muovermi rapidamente perché subito comparivano vertigini e nausea, la sera ho avuto difficoltà ad addormentarmi e quando finalmente ci sono riuscito ho avuto i sogni più vividi e bizzarri della mia vita. Il quarto giorno ho faticato ad alzarmi dal letto, il mal di testa, che durava da 3 giorni, era aumentato e mi sentivo pulsare la fronte, la nausea mi impediva di mangiare, anche il senso di testa vuota, che era stato presente nei giorni precedenti, era aumentato, ho cominciato a sentire uno “zap”, cioè una scossa elettrica che partiva con la vertigine e si diffondeva in tutto il corpo, i pensieri continuavano a correre e rendevano molto difficile il sonno, quando all’alba sono finalmente riuscito ad addormentarmi ho avuto di nuovo sogni vividi e bizzarri. Gli otto giorni successivi sono stati come il quarto anche se piano piano l’appetito a tratti ricompariva e dormivo sempre di più, ma con un sonno leggero e disturbato da sogni fantasiosi. Dopo 2 settimane ho cominciato a sentirmi meglio, vertigini e nausea erano diminuite, però adesso quanto gli zap si verificavano potevo vedere, se chiudevo gli occhi, dei lampi luminosi e colorati che si accompagnavano ad un rumore nelle orecchie. Nella settimana successiva ho cominciato a sentirmi di nuovo normale. Durante la terza e la quarta settimana dopo la sospensione della paroxetina, il mio corpo era tornato normale ed ho notato una variazione emotiva, cioè tutte le sensazioni di ansia, irritabilità, tristezza e gioia erano adesso più intense

tradotto e adattato da Shoenberger D. Discontinuing paroxetine: a personal account. Psychother Psychosom. 2002 Jul-Aug;71(4):237-8

 

Se vuoi condividere la tua esperienza contattaci cliccando qui [F2] oppure visita la pagina ufficiale di facebook[F3] .


 [F1]Linkare Psychotherapy and Psychosomatics 2002;71:237-238 [F1] a http://www.karger.com/Article/Abstract/63650

 [F2]cliccando qui  [F2]deve essere cliccabile e rimanda a TROVARE AIUTO

 [F3]Qui rimanda alla pagina facebook che devo ancora creare, mettere il simbolo di facebook che poi renderemo attivo

 
ultimo aggiornamento: 17-Mag-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina