MENU
104

ChrOnic PAin Laboratory

L’obiettivo principale dell’Unità di Ricerca CoPAL è quello di realizzare attività di ricerca innovative nello studio dei meccanismi che promuovono e mantengono il dolore cronico, in collaborazione con Università ed altri enti di ricerca in ambito nazionale ed internazionale. La costituzione dell’Unità di Ricerca interdisciplinare consente:

  1. la completa integrazione delle competenze in ambito medico, biologico e informatico e know-how diversificati;
  2. coordinamento ed omogeneità nella realizzazione delle analisi;
  3. la minimizzazione della variabilità nelle procedure;
  4. la rapida implementazione, in una visione condivisa e univoca, degli studi in vitro ed in vivo

La finalità di CoPaL quella di centralizzare e/o condividere le strumentazioni innovative già disponibili; attivare logiche di integrazione e di sistema (non competitive); ed infine potenziare ed ottimizzare specifici percorsi già esistenti all’interno del DSS, favorendo l’innovazione tecnico-scientifica con ricadute in ambito clinico. Le competenze cliniche e scientifiche dei partecipanti di CoPaL offriranno un supporto costante alla pianificazione ed al monitoraggio delle attività del Laboratorio. Tale rapporto costante ed integrato consentirà il continuo scambio di informazioni sugli sviluppi clinici e metodologici ed incrementerà la capacità di implementare tempestivamente i cambiamenti e, se necessario, riorientare le attività del Laboratorio al fine di attivare le più opportune strategie.

 

Sono linee di ricerca di COPAL in ambito oncologico:

  1. Migraine Pain (in collaborazione con New York University)
  2. Neuropathic and inflammatory pain (in collaborazione con UNICampania, UNIFE, University of Texas, San Antonio, New York University)
  3. Cancer pain (in collaborazione con University of Texas, San Antonio, New York University)

La nuova struttura conta anche sul finanziamento del programma speciale 5x1000 della Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) “Epigenetic modeling/remodeling of cancer metastases and tumor immune contexture to improve efficacy of immunotherapy”, nonché sul finanziamento ERC European Union’s Horizon 2020 “Schwann Cell Options for chronic Pain Eradication-SCOPE”

 

La strumentazione a disposizione di CoPAL si avvale di:

  • Slide Scanner Aperio AT2
  • Slide Scanner Aperio CS2
  • Slide Scanner Aperio LV1
  • Slide Scanner D-Sight
  • Microscopio Zeiss Axio Imager 2 in Luce strutturata fino a 9 fluorocromi
  • Software Imarisi di Ricostruzione 3D
  • Software di analisi di immagine HALO
  • Software dedicato per la condivisione su piattaforma web HALO Link
  • Immunostainer Roche Discovery Ultra
  • Area Dedicata ad allestimento campione (Inclusione e Taglio su paraffinato e congelato)
  • Microscopio Olympus IX81 e software di analisi di immagine XCellence Imaging software (Olympus Srl).
  • Rotorgene (Qiagen)

Coordinatore scientifico: Pierangelo Geppetti

Membri

Romina Nassini

Francesco De Logu

Daniel Souza Monteiro De Araujo

Gaetano De Siena

Matilde Marini

Lorenzo Landini

Mustafa Titiz

Ultimo aggiornamento

04.11.2020

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni